Difendere i nostri capelli dalle ondate di calore

In questi giorni l’Italia è alle prese con una forte ondata di calore, con temperature che raggiungono i 37-38° gradi centigradi.

Questo per le persone che hanno capelli diradati o che presentano aree calve può costituire un serio problema che però può essere risolto seguendo alcuni semplici accorgimenti.

 

1 PROTEGGETE LO SCALPO

Quando le temperature sono elevate è sicuramente una scelta saggia indossare un cappellino per proteggervi dal sole, questo indipendentemente dal fatto che soffriate o meno di calvizie. Le persone che hanno capelli miniaturizzati o diradati devono prestare particolare attenzione dato che l’esposizione solare prolungata potrebbe aggravare la loro situazione. Nel caso in cui non sia possibile proteggere lo scalpo indossando un cappellino si dovrà utilizzare uno spray o una crema con fattore di protezione solare molto elevato in modo tale da prevenire scottature dello scalpo.

Vi sono alcuni prodotti per capelli che promettono una protezione solare ma spesso ci si dimentica che è lo scalpo a dover essere protetto. È importante ricordare che, a meno che sia specificato che il prodotto ha efficacia per l’intera giornata e quindi richiede una sola applicazione, sarà necessario riapplicarlo più volte nel corso della giornata per mantenere la sua efficacia e il suo livello di protezione. Queste importanti informazioni si possono reperire sulla confezione del prodotto e ci indicheranno quale deve essere l’intervallo di applicazione dello spray o della crema in caso di uso normale (scalpo secco) o di uso extra (quando lo scalpo si bagna perché per esempio nuotiamo in piscina o nel mare).

Diffidate dagli shampoo che promettono protezione solare perché qualsiasi prodotto che resta sullo scalpo per un tempo molto limitato e viene risciacquato prima che sia possibile un assorbimento minimo dello stesso, non sarà in grado di fornire alcun beneficio.

L’esposizione ai raggi solari è stata spesso collegata a problemi quali il prematuro invecchiamento della pelle e l’incanutimento dei capelli oltre che al cancro della pelle. L’esposizione solare è però benefica per problemi quali l’acne e la dermatite seborroica grazie all’effetto antibatterico dei raggi ultravioletti sulla pelle. Il sole inoltre stimola la produzione dell’importantissima vitamina D

È quindi importante proteggersi dal sole ma un’esposizione controllata può essere benefica.

Un discorso diverso invece per i nostri amici che si sono sottoposti ad un trapianto di capelli. In questo caso l’esposizione solare va evitata almeno per 3-6 mesi. Le scottature solari, anche se leggere, potrebbero compromettere il buon esito della chirurgia.

 

2 FATE ATTENZIONE A QUANDO APPLICARE IL MINOXIDIL O LA FINASTERIDE GEL

Se state utilizzando un trattamento topico per la calvizie (p.es Minoxidil o Finasteride in gel) e volete utilizzare una crema a protezione solare elevata sullo scalpo, la miglior cosa da fare è applicare il Minoxidil o la finasteride gel sullo scalpo secco ed aspettare almeno 1 ora prima di utilizzare la crema solare. Se desiderate fare il bagno in piscina o in mare dovrete aspettare almeno un’ora dall’applicazione del trattamento topico per la calvizie per permettere un corretto assorbimento della lozione/gel e massimizzarne l’efficacia.

Se avete fretta di nuotare e non volete aspettare potete indossare una cuffia di silicone per nuotare ma anche in questo caso è necessario attendere almeno 30 minuti dall’applicazione del topico. Le cuffie da nuoto aiutano inoltre a proteggersi dal cloro della piscina che può essere dannoso per i nostri capelli.

 

 

3 LAVATE BENE LO SCALPO IN CASO SUDIATE

Una domanda che ricorre spesso sul forum è se sudare molto possa provocare la caduta dei capelli o rendere meno efficace un trattamento topico. Molte persone temono inoltre che lavare i capelli tutti i giorni ne possa provocare la caduta.

È importante chiarire che uno scalpo sudato non può causare caduta dei capelli a meno che la sudorazione sia così estrema e prolungata da innescare una patologia dello scalpo. Questa eventualità è estremamente improbabile ma se lo scalpo dovesse arrivare ad un certo grado di infezione ed infiammazione si potrebbe innescare una caduta temporanea e generalizzata di capelli, chiamata telogen effluvium. Questa condizione si manifesta circa 3 mesi dopo che si è verificato l’evento scatenante ed i capelli persi vengono solitamente recuperati nell’arco dei 6 mesi successivi.

Lavare i capelli tutti i giorni è assolutamente consigliato per gli uomini e le donne che presentano diradamento in quanto non solo permette di mantenere lo scalpo pulito ma da un aspetto più corposo ai capelli. È consigliabile utilizzare uno shampoo delicato per lavaggi quotidiani.

Se sentite l’esigenza di lavare i capelli più di una volta al giorno, perché ad esempio nuotate o sudate molto, il più delle volte è sufficiente sciacquare con lo scalpo con acqua tiepida o fredda, senza necessità di utilizzare nuovamente lo sciampo.

Se necessario utilizzate un valido balsamo che dovrebbe essere applicato solo sulle punte o sulle lunghezze. È preferibile non utilizzare il balsamo sulle radici perché potrebbe dare ai capelli un aspetto sciupato, il che non è raccomandabile per persone con capelli miniaturizzati.

 

4 MANTENETEVI IDRATATI

Ci sono numerose ragioni per bere dagli 8 ai 10 bicchieri d’acqua al giorno, una delle quali è ottenere gli effetti benefici di una corretta idratazione per il corpo e per i nostri capelli. D’estate e con temperature torride mantenere un adeguato livello d’idratazione diventa fondamentale per mantenere le normali funzioni corporee includendo un corretto ciclo di crescita del capello. Se vi risulta difficile bere due litri e mezzo d’acqua al giorno vi consigliamo di mangiare cibi con alto contenuto di acqua come le fragole, i pomodori, i cetrioli e la lattuga iceberg, che è composta al 94% da acqua!

 

5 ASCIUGATE I CAPELLI ALL’ARIA

L’estate è il miglior periodo dell’anno per gli uomini e le donne per dare ai nostri capelli un break evitando di usare piastre per stirare i capelli, phon caldi ed arricciacapelli. Lasciate asciugare i capelli all’aria o alla brezza del mare o del ventilatore. Questo non solo vi permetterà di evitare i rischi legati all’uso di apparecchi che stressano con il calore i vostri capelli ma anche di mantenerne la corretta umidità.

Con questi semplici accorgimenti potrete mantenere in forma i vostri capelli! Cogliamo l’occasione per augurare a tutti una buona estate.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento