La dott.ssa Chiara Insalaco intervista dalla rivista Forbes.

Chiara Insalaco offre ai suoi pazienti tecniche avanzate per lottare contro la calvizie.

Ha reso Roma una città all’avanguardia nel trattamento della calvizie. Per avere la possibilità di ottenere la sua diagnosi e sfruttare la sua tecnica unica, i pazienti vengono da tutte le parti del mondo. Chiara Insalaco, chirurgo plastico, ha avuto l’opportunità di imparare le tecniche più innovative negli Stati Uniti. Oggi, è nel proprio paese natale che ha scelto di esercitare la sua passione e di mettere il suo talento al servizio dei propri pazienti. “Mi sono specializzata in un settore molto specifico, di nicchia. Per incontrare il successo, sia con i pazienti sia nella sfera medica, bisogna fare il proprio lavoro perfettamente. Queste tecniche richiedono una cura del dettaglio e senza passione non si può fare” racconta Chiara Insalaco. Nella sua clinica, si è data una missione, quella di offrire ai suoi pazienti un risultato perfettamente naturale. E per questo, ogni intervento è personalizzato secondo le loro esigenze e bisogni.

 

Risultati eccezionali

Come lei spiega, “il trapianto capillare è l’unica soluzione per gli uomini che vogliono risolvere il problema della calvizie.” “Per ottenere un risultato eccezionale, uso la FUE (Follicular Unit Extraction), una procedura di microchirurgia che consiste nel prelievo delle singole unità follicolari dalla zona donatrice dello scalpo utilizzando piccoli punch circolari, di diverse dimensioni.” I follicoli vengono poi impiantati nelle aree da coprire. Da notare che Chiara Insalaco è uno dei pochi chirurghi al mondo ad eseguire un trapianto a capelli lunghi. “Ciò significa che il paziente non dovrà rasarsi i capelli in anticipo e potrà tornare immediatamente alla sua vita lavorativa, sentimentale e sociale senza che i segni del trapianto siano particolarmente evidenti. Processo di grande difficoltà, richiede capacità, studio e soprattutto molta pazienza.” La pazienza, per Chiara Insalaco, è una seconda natura. Una risorsa durante i suoi interventi ma anche durante il contatto con i pazienti che è fondamentale nel corso di tutto il processo. “Non faccio solo un intervento, accompagno i miei pazienti per anni durante tutte le fasi del trattamento. Nel corso dei mesi seguo personalmente tutti i miei pazienti per verificare la loro risposta alle diverse terapie. Una relazione di fiducia si stabilisce tra noi.” 

 

Intervista rilasciata al magazine forbes.fr.

 

Tecniche innovative

All’interno di questa clinica è fondamentale dare ai pazienti le soluzioni terapeutiche più adatte al loro caso. “Tutti i pazienti sono diversi tra di loro e necessitano di trattamenti specifici per risolvere i singoli problemi.” Accanto al trapianto, Chiara Insalaco offre quindi trattamenti di medicina rigenerativa . “Nel campo dei capelli, vengono applicate due tecniche: il PRP (Plasma Ricco di Piastrine) e la terapia con le Cellule Staminali del Bulbo. “Questa procedura consiste nel prelievo di poche unità follicolari che verranno processate da un macchinario, fabbricato da una società italiana, che tramite un meccanismo di ultima generazione sarà capace di isolare le cellule staminali provenienti dal bulbo, che verranno iniettate nelle aree affette da perdita di capelli con stimolazione e rigenerazione dei follicoli piliferi.” Un metodo rivoluzionario per il restauro dei capelli! Avanguardia nell’anima, Chiara Insalaco non intende fermarsi qui. Facendo parte in maniera attiva delle più grandi società internazionali del settore come ISHRS (The International Society of Hair Restoration Surgery), continuerà a trasmettere la sua conoscenza e portare avanti la ricerca perché questa Italiana ha la ferma intenzione di “portare cambiamenti radicali nel trattamento della calvizie”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento