Come cadono i capelli?

In situazioni normali, ogni giorno perdiamo all’incirca tra i 50 e i 100 capelli: quelli che cadono lasciano il posto ai nuovi, in un equilibrio tra fase anagen (di crescita) e telogen (di distacco del capello) che dovrebbe permetterci di mantenere la nostra chioma per tutta la vita. Almeno in teoria, perché ogni equilibrio può essere turbato. Quello che abbiamo in testa, in particolare, può alterarsi al punto da innescare una caduta anomala di capelli: l’alopecia.

In base agli esami clinici e strumentali necessari per diagnosticare l’alopecia, si possono identificare sostanzialmente due tipologie di caduta, diverse per manifestazioni e cause scatenanti: la caduta androgenetica e quella occasionale.

La caduta androgenetica

La caduta (o alopecia) androgenetica è la forma più comune di calvizie, tipica degli uomini e dovuta a un’ipersensibilità del follicolo pilifero nei confronti del testosterone.

A causare questa ipersensibilità è un enzima, la 5-alfa-reduttasi, che trasforma il testosterone in diidrotestosterone (DHT): a livelli elevati, il DHT induce una progressiva miniaturizzazione dei follicoli piliferi, con diminuzione della durata di fase anagen e aumento dello stadio telogen.

A questo si aggiunge l’instaurazione di una fase infiammatoria a livello del bulbo, innescata dal sistema immunitario che aggredisce il follicolo miniaturizzato come se fosse un corpo estraneo. La caduta diventa cronica, con un esordio progressivo e la tendenza a diffondersi con il tempo: i capelli sono più corti, più deboli e meno densi.

La caduta occasionale

La caduta occasionale, scientificamente definita telogen effluvium, è più tipicamente femminile ed è causata da fattori ambientali. Stress, alimentazione scorretta, stanchezza eccessiva o alterazioni ormonali (come quelle dovute al parto, all’allattamento o alla menopausa), infatti, possono indurre un maggior numero di follicoli a entrare più velocemente del normale nella fase telogen, causando una caduta diffusa su tutto il cuoio capelluto, con un esordio brusco e una durata che può andare da poche settimane a qualche mese, portando a una perdita netta di volume della capigliatura.

A differenza della caduta androgenetica, però, l’alterazione del ciclo di vita del capello non è permanente, e generalmente si risolve nel giro di qualche settimana.

Una soluzione mirata per ogni esigenza

Oltre a trattamenti estetici specifici e a interventi più invasivi, come quelli chirurgici, per ripristinare una chioma più folta e densa, non bisogna trascurare l’importanza di una corretta detersione del cuoio capelluto nel contrastare la caduta dei capelli, soprattutto per quel che riguarda la caduta androgenetica. Detergendo con cura la cute e favorendo l’afflusso di sostanze nutritive al cuoio capelluto, infatti, è possibile ostacolare, almeno parzialmente, il processo, impedendo al DHT di soffocare e miniaturizzare il follicolo pilifero.

 

Phyto, che da 50 anni propone formulazioni efficaci per prendersi cura dei capelli e del cuoio capelluto grazie a elevate concentrazioni di attivi di origine naturale e vegetale, risponde a ogni tipologia di caduta con trattamenti mirati, frutto dell’expertise Phyto e formulati per essere dei veri e propri rituali, composti di base da shampoo e fiale.

PHYTOCYANE è il trattamento ridensificante indicato per contrastare la caduta occasionale, tipicamente femminile. A base di attivi antiossidanti, favorisce l’instaurarsi di una condizione favorevole alla crescita dei capelli, stimolandoli sin dalla radice rendendoli più densi e vitali.

PHYTOLIUM è il trattamento consigliato in caso di caduta cronica o androgenetica, tipicamente maschile, perché contrasta i fattori ormonali che inducono la miniaturizzazione del follicolo. Lo shampoo fortificante può essere abbinato alle fiale, come efficace complemento del trattamento anti-caduta.

PHYTONOVATHRIX è il trattamento anti-caduta globale che racchiude tutta la massima expertise sull’anti-caduta di Phyto e interviene su tutti i target coinvolti nella caduta, con il vantaggio non solo di intervenire sulla caduta ma anche di stimolare la naturale crescita dei capelli. Il sistema Novathrix, strutturato come un vero e proprio rituale anti-caduta, comprende, oltre alle fiale e che donano volume e densità e allo shampoo fortificante, anche una lozione energizzante che risponde all’esigenza istantanea di avere una massa capillare visibilmente più corposa già dai primi utilizzi, ottima quindi da utilizzare ad integrazione della fiala o nelle fasi di pausa tra un trattamento e l’altro, come mantenimento.