Rilanciare il ciclo di vita del capello

Il ciclo di vita del capello

Il capello ha un ciclo vitale costituito da tre fasi: una prima fase attiva di crescita (anagen), la più lunga; una fase di arresto, in cui la crescita si ferma (catagen); e una fase finale di distacco del capello dal fusto (telogen). Alla fine del ciclo, in un processo denominato apoptosi, la maggior parte delle componenti del follicolo muore, a eccezione della papilla dermica, una struttura del capello che emette segnali molecolari in grado di attivare le cellule staminali presenti nel bulbo, dando vita così a una nuova fase anagen.

L’attivazione di una nuova fase anagen

L’attivazione delle cellule staminali presenti nel bulbo, riveste dunque un ruolo fondamentale nella crescita dei capelli.

E in effetti quando i meccanismi di regolazione del ciclo di vita del capello si alterano, innescando il processo di caduta, la maggior parte delle cellule staminali rimane in una fase dormiente, con il risultato che l’intervallo di tempo tra la fine di un ciclo e l’inizio di un altro diventa più lungo.

Allo scopo di ridurre questo intervallo e favorire l’avvio di un nuovo ciclo di crescita, la ricerca si è focalizzata sullo studio dei meccanismi di rilancio del ciclo capillare.

Un team di ricercatori della University of Southern California ha svolto uno studio sulle cellule staminali presenti nei follicoli piliferi, scoprendo che esse sono regolate da alcune vie di segnalazione tra cui la via Wnt, diffusa sia nell’uomo sia nei mammiferi. Proprio la Wnt giocherebbe un ruolo essenziale nell’attivazione delle cellule staminali del follicolo pilifero, e dunque nel rilancio di un nuovo ciclo capillare.

Uno studio del 2011 condotto dall’Università di Yale(1) su cavie da laboratorio ha invece mostrato che alcune cellule presenti nel tessuto adiposo sotto cutaneo, i pre-adipociti, secernono un fattore di crescita, il PDGF (Platelet Derived Growth Factor) che riveste un ruolo importante nella stimolazione della crescita del pelo. Lo stesso meccanismo è stato identificato anche nell’uomo e, proprio come la via Wnt, è funzionale alla riattivazione delle cellule staminali del bulbo e, dunque, alla regolazione della crescita del capello.

L’expertise Phyto

È a partire da questo know-how sui meccanismi di rilancio del ciclo vitale del capello che Phyto ha formulato Phytonovathrix, il nuovo trattamento anti-caduta che racchiude la massima expertise di Phyto nel campo dei trattamenti anti-caduta.

La ricerca ha identificato l’estratto di semi di Sedano, come attivo in grado di rilanciare il ciclo capillare.

Studi in vitro infatti hanno dimostrato che l’estratto di semi di sedano stimola la sintesi della proteina Wnt, coinvolta in numerosi sistemi di segnalazione tra cui, quello che a livello della papilla dermica, permette il rilancio del ciclo capillare.

La sua azione consiste nell’ l’attivazione delle cellule staminali, presenti in uno stato di quiescenza, velocizzando il passaggio ad  una nuova fase anagen.

A sostegno dell’impegno per l’ambiente da sempre perseguito da  Phyto, l’estratto di semi di Sedano è ottenuto mediante estrazione in CO2 supercritica.  Questo processo permette di isolare ed estrarre i componenti di maggior interesse dalla materia prima vegetale,  rispetta l’ambiente, non è tossico in quanto le molecole rimangono inalterate. Inoltre  all’interno dell’estratto, non rimangono residui di solvente.

Un secondo test in vitro è stato condotto sull’estratto di tulipano rilevandone l’azione di stimolazione della sintesi di PDGF. Dato confermato anche da test ex vivo basato sulla colorazione delle papille: sotto l’effetto dell’attivo il test ha mostrato una sovraespressione del gene che codifica per il fattore di crescita PDGF.

Infine, la formulazione di Phytonovathrix è arricchita con cellule staminali di globularia, ad azione anti-ossidante e protettiva e con estratto di scutellaria del Baïkal, in grado di migliorare la respirazione cellulare prolungando l’aspettativa di vita delle cellule a livello del bulbo.

(1) E. Festa, J. Fretz, R. Berry, B. Schmidt, M. Rodeheffer, M. Horowitz and V. Horsley,  “Adipocyte lineage cells contribute to the skin stem cell niche to drive hair cycling”, 2011